Il prodotto è stato inserito nel carrello.
Mostra il tuo carrello.
Questo prodotto era già nel carrello, la sua quantità è stata aggiornata.
Mostra il tuo carrello.

LAN ARCHITECTURE /

GYMNASIUM AND TOWN HALL ESPLANADE

saggio di Manuel Orazi
LAN ARCHITECTURE / </p>GYMNASIUM AND TOWN HALL ESPLANADE
LAN ARCHITECTURE / </p>GYMNASIUM AND TOWN HALL ESPLANADE
LAN ARCHITECTURE / </p>GYMNASIUM AND TOWN HALL ESPLANADE
LAN ARCHITECTURE / </p>GYMNASIUM AND TOWN HALL ESPLANADE
LAN ARCHITECTURE / </p>GYMNASIUM AND TOWN HALL ESPLANADE
LAN ARCHITECTURE / </p>GYMNASIUM AND TOWN HALL ESPLANADE
Isbn: 978-88-96780-50-3
Formato: 21 x 16,5 cm
Pagine: 64
Anno di pubblicazione: 2013
Collana: ONE
Lingue: francese/inglese
Stampa: colori
Legatura: brossura con alette
Disponibilità: Disponibile
Prezzo: € 18,00

Aggiungi al carrello
Descrizione
La progettazione del centro sportivo e della piazza centrale di Chelles, ha rappresentato l’occasione per usare l’architettura affrontando quelle questioni urbane che, con gli interventi precedenti, erano state lasciate da parte.
Il lotto è situato in zona centrale tra il Parco in memoria di Emile Fouchard, il municipio, il liceo Weczerka e il centro per l’arte contemporanea “Les églises” (le chiese): uno scenario eterogeneo nel quale si concentrano i simboli della città. Lo spazio aveva bisogno di un inserimento strategico di volumi e di un’idea che consentissero sia il completamento della storia che una nuova visione dell’insieme. Basandosi su questa osservazione, il progetto della palestra e della grande piazza adiacente diventa un elemento legante che contribuisce alla nascita di un nuovo equilibrio estetico.

La monografia è in edizione bilingue italiano/inglese e francese/inglese e presenta una descrizione completa dell’opera attraverso immagini fotografiche e disegni, correlati da una scheda tecnica e da un testo esplicativo, per una lettura più accurata del progetto. Un saggio critico di Manuel Orazi introduce la descrizione dell’intervento. Una sezione di apparati bio-bibliografici insieme a un sintetico regesto delle opere presentano le attività di ricerca e di progettazione dello studio.

LAN (Local Architecture Network) nasce nel 2002 dall’idea di Benoit Jallon e Umberto Napolitano di esplorare l’architettura considerandola come un’insieme di più discipline differenti. Questa convinzione ha portato allo sviluppo di una metodologia propria dei LAN finalizzata ad avere una visione globale del progetto che sia in grado di comprenderne gli aspetti sociali, urbani, funzionali e compositivi. L’obiettivo finale è ottenere risposte eleganti alla richiesta di pragmaticità contemporanea.