Il prodotto è stato inserito nel carrello.
Mostra il tuo carrello.
Questo prodotto era già nel carrello, la sua quantità è stata aggiornata.
Mostra il tuo carrello.

HUMAN
ANTONY GORMLEY

A cura di Arabella Natalini e Sergio Risaliti
Edizione in inglese
HUMAN <br />ANTONY GORMLEY
Isbn: 978-88-96780-98-5
Formato: 24×31 cm
Pagine: 184
Anno di pubblicazione: 2015
Lingue: Inglese
Stampa: colori
Legatura: cartonato
Disponibilità: Non disponibile

Prezzo: € 40,00
Non disponibile
Descrizione
Human_Antony Gormley è il catalogo della mostra curata da Arabella Natalini e Sergio Risaliti e realizzata da uno dei più apprezzati artisti contemporanei. Il Forte di Belvedere a Firenze ospita, ancora una volta, nella sua straordinaria cornice architettonica, un’esposizione notevole e imperdibile. Oltre cento sculture in ferro, sono collocate all’interno della Fortezza medicea, e per alcuni mesi saranno parte integrante della struttura.

“Piuttosto che scegliere opere in grado di adattarsi per dimensioni al sito, ho deciso di mettere in mostra opere a misura d’uomo, opere che consentano alla massa e alla forma di questa straordinaria costruzione di esprimersi. [...]
L’idea alla base della mostra è quella di aprire il Forte a sollecitazioni scultoree [...]. La ricerca dei luoghi migliori in cui dar vita a confronti e allusioni, mira a creare dei veri e propri “ostacoli”, che obblighino i visitatori a fermarsi. Desidero che il visitatore rifletta sul modo in cui si pone nei confronti degli spazi che lo circondano”.

Il volume documenta e illustra questa straordinaria mostra, attraverso numerosissime immagini e alcuni importanti contributi critici a cura di Andrew Benjamin, Marco Casamonti, Mario Codognato e Sergio Risaliti.
Una lunga conversazione fra Antony Gormley e Arabella Natalini, aiuta a delineare il profilo dell’artista, le sue intenzioni, il suo modo di vedere e sentire i luoghi nei quali sono collocate le sue figure antropomorfe.

Antony Gormley (Londra 1950) è noto per le sue sculture, installazioni e opere d’arte che indagano il rapporto tra il corpo umano e lo spazio.I lavori di Gormley sono stati esposti in tutto il Regno Unito e in ambito internazionale con le recenti mostre personali presso il Zentrum Paul Klee, Berna (2014); Centro Cultural Banco do Brasil, San Paolo, Rio de Janeiro e Brasilia (2012); Deichtorhallen, Amburgo (2012) e il Museo Statale Ermitage, San Pietroburgo (2011). Tra le opere pubbliche permanenti vanno citate Angel of the North (Gateshead, Inghilterra), Another Place (Crosby Beach, Inghilterra), Inside Australia (Lake Ballard, Western Australia) e Exposure (Lelystad, Paesi Bassi). Gormley è stato insignito del Turner Prize nel 1994 e del Praemium Imperiale nel 2013. È stato nominato Ufciale dell’Impero Britannico (OBE) nel 1997 e cavaliere nella lista dei New Year’s Honours nel 2014. Dal 2003 è diventato Accademico Reale.