Il prodotto è stato inserito nel carrello.
Mostra il tuo carrello.
Questo prodotto era già nel carrello, la sua quantità è stata aggiornata.
Mostra il tuo carrello.

GIUSEPPE PENONE
PROSPETTIVA VEGETALE

a cura di Arabella Natalini e Sergio Risaliti
Edizione in Italiano
GIUSEPPE PENONE<br /> PROSPETTIVA VEGETALE
Isbn: 978-88-96780-68-8
Formato: 24×31 cm
Pagine: 192
Anno di pubblicazione: 2014
Lingue: Italiano
Stampa: colori
Legatura: cartonato
Disponibilità: Disponibile

Prezzo: € 35,00

Aggiungi al carrello
Descrizione
Il volume, pubblicato in occasione della mostra di Giuseppe Penone a Firenze, allestita presso il Giardino di Boboli e Forte di Belvedere, delinea il profilo di uno degli artisti contemporanei più conosciuti e apprezzati a livello internazionale.
La monografia non è semplicemente il catalogo della mostra, infatti oltre a illustrare dettagliatamente tutte le opere allestite per l’occasione nelle due straordinarie location fiorentine, raccoglie anche importanti documenti e contributi utili alla compresione dell’artista e del suo lavoro.

Una lunga conversazione fra Giuseppe Penone e Arabella Natalini, accompagnata dai disegni estratti dal taccuino dell’artista, fa da filo conduttore all’intero corpo testuale. I numerosi contributi critici di fama internazionale, presentano molteplici spunti di riflessione sull’opera di uno dei maggiori esponenti dell’Arte Povera.
Una parte dedicata agli apparati bio-bibliografici e al regesto delle esposizioni, insieme ad una cospicua raccolta di immagini dell’Archivio Penone, offrono un’importante panoramica sulla prolifica carriera dell’artista.

GIUSEPPE PENONE ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Torino, Italia. Le sue prime esposizioni si sono svolte al Museum of Modern Art di New York (1970), al Kunstmuseum Luzern, a Lucerna (1977); allo Staatliche Kunsthalle di Baden-Baden (1978); ed allo Stedelijk Museum di Amsterdam (1980). Più recentemente ha esposto nel Parco e nella Reggia di Versailles, al Kunstmuseum Winterthur in Svizzera (2013), alla Whitechapel Gallery a Londra (2012) ed è stato protagonista di una retrospettiva al Centre Georges Pompidou a Parigi (2004). Selezionato per il Turner Prize nel 1989, Penone ha inoltre esposto a Documenta V (1972), VII (1982), VIII (1987) e XIII (2012) ed alla Biennale di Venezia (2007, 1995, 1986, 1980, and 1978).