Il prodotto è stato inserito nel carrello.
Mostra il tuo carrello.
Questo prodotto era già nel carrello, la sua quantità è stata aggiornata.
Mostra il tuo carrello.

ANTONIO BARBIERI
UNDER 50 OVER 5000

Introduzione di Marco Casamonti con un saggio di Lara-Vinca Masini
ANTONIO BARBIERI<br /> UNDER 50 OVER 5000
Isbn: 978-88-96780-72-5
Formato: 24x30 cm
Pagine: 160
Anno di pubblicazione: 2014
Lingue: italiano/inglese
Stampa: colori
Legatura: cartonato con applicazione in plexiglass
Disponibilità: Disponibile
Prezzo: € 55,00

Aggiungi al carrello
Descrizione
“Under 50 over 5000”, offre un’inedita carrellata di progetti realizzati per il mondo della moda, analizzati e descritti con il prezioso contributo del loro autore, Antonio Barbieri architetto ma prima ancora artigiano, che da anni si occupa di interior design e spazi per l’esposizione e il commercio.
Il volume raccoglie e illustra attraverso testi, disegni tecnici e immagini di Pietro Savorelli, una selezione di lavori, comprendente numerosi interventi, dall’arredo alla progettazione illuminotecnica, dai concept per brand internazionali alle vetrine, ai temporary store. Filo conduttore del racconto di architettura è l’eccellente versatilità del progettista, evidente soprattutto in una caratteristica sostanziale che permea tutti gli interventi documentati ovvero lo spiccato carattere di “artigianalità” e “fatto su misura”.
L’utilizzo sapiente dei materiali e la loro declinazione in forme e collocazioni spesso inusitate permette a Barbieri di creare spazi che riescono non solo a soddisfare le necessità commerciali ma anche ad adattarsi alla più imperante delle restrizioni odierne, il “costo a metroquadro”.
La selezione dei progetti all’interno di questo volume comprende infatti lussuosi interventi da budget stellari ma anche realizzazioni dai costi assai contenuti e ugualmente significative.

LARA VINCA MASINI, critico fra i più noti nel mondo dell’arte contemporanea, autrice di saggi e monografie, organizzatrice di mostre e manifestazioni nazionali e internazionali, è membro effettivo dell’AICA (Associazione Internazionale Critici d’Arte) dal 1967 e coordinatrice del Museo Progressivo d’Arte Contemporanea di Livorno. Ha ottenuto il Premio dei Lincei per la critica 1986. Tra le manifestazioni e le rassegne che ha organizzato ricordiamo: Prima Triennale Itinerante di Architettura Contemporanea (1966-67), Ipotesi Linguistiche Intersoggettive (mostra itinerante 1966-67) e Umanesimo, Disumanesimo nell’Arte Europea 1890-1980 (Firenze 1980). Fra le sue opere oltre ai due volumi Arte Contemporanea. La linea dell’unicità (Firenze, 1989) segnaliamo l’Art nouveau (Firenze, 1975) e il Dizionario del fare arte contemporaneo (Firenze, 1992).